Breve viaggio in Piemonte

Essere bravi importatori e distributori di enogastronomia non è facile. Oltre ad aver buon fiuto per i prodotti, è necessario conoscere la cultura della terra da dove provengono e di dove arrivano. Ecco quindi che quando arrivano inviti a pranzare con determinati importatori del made in Italy mangereccio, non posso che accettare, andarci e imparare. Uno di questi eventi  si è tenuto al ristorante Meneghina di Barcellona, uno degli italiani più in voga degli ultimi anni, che ha ospitato una promozione di prodotti artigianali piemontesi di nicchia e di qualità importati da Mozzakimozza e da Enoteca d’Italia.

Continua a leggere

Pubblicato in Italiano | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Bocca di Bonifacio, hamburger all’italiana


bdbQualcuno, non solo in Italia, li chiamerebbe hamburger gourmet, vista l’originalità dei piatti proposti da questo ristorante dell’Eixample. Un’originalità e un’ironia responsabili anche della scelta del nome del locale: Bocca di Bonifacio si trova infatti alla confluenza tra carrer Sardenya e carrer Corsega, isole che nella realtà sono divise geograficamente da una zona di mare nota, appunto, come le Bocche di Bonifacio.  All’interno, l’arredamento dove predomina il legno è volutamente scarno, ma per niente freddo. Insomma, è l’ideale per una cena informale dal gusto 100% italiano.

Continua a leggere

Pubblicato in Italiano | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Ai Xemei e Da Massimo il premio Nuvoletti 2016

La Accademia Italiana della Cucina ha recentemente consegnato il premio Giovanni Nuvoletti a due ristoranti di Barcellona, Xemei e Da Massimo. Il riconoscimento, che premia sia la qualità della cucina che la professionalità del servizio, viene concesso ogni anno a xemeiok20 ristoranti italiani in tutto il mondo. Eccezionalmente e come chiaro segnale della crescita della ristorazione italiana in Catalogna, il 2016 ha visto premiati ben due rappresentanti barcellonesi che, insieme a pochi altri, hanno rappresentato negli ultimi anni una svolta verso la qualità e la genuinità dell’offerta.

Continua a leggere

Pubblicato in Italiano | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

CIBORACCONTO #1

UMBERTO 
Umberto del bar di via Zamboni a Bologna vendeva panini con insalata di pollo, friggione e tonno, cipolla e fagioli. Sulla sessantina, sorrideva e parlava spesso ed era sposato con Dirce, Lady D, la chiamava. Un mattino di 30 anni fa, passò il Papa nel suo decapottabile giusto davanti al suo bar. Mentre Dirce uscí di corsa per farsi dare la benedizione, Umberto se ne rimase in piedi dietro al banco con la sua cravatta Regimental rossoblù ad asciugare bicchieri. Rideva da solo perché voleva raccontarmi una cosa che era appena successa: “Marco, non c’è più insalata di pollo! È venuto Luis e si è mangiato cinque panini. Cinque panini con l’insalata di pollo da solo in meno di mezzora”. Nel bar che c’è oggi al posto del suo, bianco, minimal e camerieri in divisa, Luis non c’avrebbe nemmeno messo piede.

Pubblicato in Italiano | Contrassegnato , , | Lascia un commento

DOP, la giusta dose di creatività

dop1Cercavo un titolo serio perché DOP, in via Augusta da oltre un anno, è un ristorante serio. Serio non vuol dire che lo chef, i camerieri o il sommelier del locale si rivolgano ai clienti con facce scure, frasi formali e distanti. No. Il locale è allegro e luminoso e il servizio gradevole. Scrivo serio perché si nota il mestiere al di là delle mode. Non è poca cosa esserlo oggi, a Barcellona, soprattutto mantenendo prezzi accessibili, proponendo piatti creativi, ma non troppo, che hanno estasiato e sorpreso molto positivamente chi scrive. È ora che finisca di opinare e inizi a darvi invidia. Ecco quello che lo chef Juanjo Rodriguez Thomas ci ha preparato e che il sottoscritto ha gustato e terminato puntualmente, senza battere ciglio.

Continua a leggere

Pubblicato in Italiano | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Pizza delle mie brame

pizzaPer scegliere la miglior pizzeria tocca fare un po’ i puristi. E visto che sono friulano, meglio farsi consigliare da due campani doc, mangiatori professionisti di pizza trapiantati a Barcellona, l’avellinese e il nocerino (li chiameremo così perché li ho obbligati a dare la loro opinione con la forza e contro la loro volontà). Senza fare classifiche, ma utilizzando criteri empirici e soggettivi come esperienza e gusto, insieme ai due amici, abbiamo deciso che con le due Nap, Neapolitan Authentic Pizza, la Vell (c/ Gombau,30) y la Mar (c/ Baluard, 69) si va sul sicuro. Il nocerino consiglia di provare la Regina o la margherita. Io e l’avellinese approviamo.

Continua a leggere

Pubblicato in Italiano | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Maccaroni, il fast-pasta

interior1Non c’è dubbio che il palato di un italiano nostalgico della cucina della mamma a Barcellona può essere soddisfatto in mille modi. Non solo ristoranti, tra cui alcuni di un certo livello (la scoperta degli ultimi mesi è l’ottimo Cubica, in carrer Regás), anche pizzerie napoletane doc e pasta-bar. Tra questi ultimi, il Maccaroni di calle Carders, 6, (dietro il mercato di Santa Caterina) è garanzia di qualità, sia dei prodotti che dei piatti. È una scommessa coraggiosa di Emiliano Corrieri che merita una visita e un massivo passaparola: “Usiamo carne eco per il ragú procedente dai Pirenei di Girona” – ci racconta Emiliano – “e la pasta la prepariamo con un 80% di semola e 20% di farina, garantía di digeribilità”. E non c’è dubbio che pasta o gnocchi con le rispettive salse, sanno a cucina di casa, fatte con amore e mestiere.

Continua a leggere

Pubblicato in Italiano | Contrassegnato , | Lascia un commento