Pasta, baccalà e YouTube

voglioviverecosìQui sotto troverete cinque link a cinque video di circa tre minuti ognuno. Tutto quello che vedrete in questo quarto d’ora scarso di filmato è accaduto un sabato di luglio, un giorno di caldo, afa e pancia piena. Potrei dire anche di parole biascicate e di frasi sconnesse, ma almeno Paola Grieco e Francis Mateo, coordinatrice e cameraman di questa serie di Voglio vivere così, hanno capito ogni mia parola. Ho scelto queste cinque tappe, consapevole che non sono le uniche possibili, ma sono a loro modo uniche, nel senso di originali, e buone.

Dall’ormai massificata Boquería, la Rimini dei mercati (primo episodio) al vicino ristorante Bacaro per l’aperitivo alla veneziana (secondo episodio), un cicchetto, e un bianco fresco come appena uscito dal frigo (ma dai?). Poi, attraversando le Ramblas per pranzare velocemente al pasta-bar Maccaroni (terzo episodio), un fast-food che passi di lì e ti risolve la giornata. Un caffè e poi in metro fino a Gracia ad assaggiare il tiramisù al limoncello di Francesco del Nabucco (quarto episodio). La chiusura è ruvida come una grappa, ma riparatrice, nel ristorante Due Spaghi di Nicoletta e Toni (quinto episodio) dove abbiamo cenato e brindato alle vacanze già dimenticate.

Annunci

Informazioni su marcobozzer

Periodista. Prensa y comunicación /// Giornalista. Stampa e comunicazione
Questa voce è stata pubblicata in Italiano e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...